Pubblicità squallide

settembre 17, 2007 at 5:58 pm (Squallidume)

Ci sono alcune pubblicità che sono veramente tristi e squallide, che toccano veramente il fondo di questo schifo.

Ho appena visto quella dell’Alfa Romeo non mi ricordo che tipo, dove c’è sto fighetto che si presenta a casa della relativa fighetta/figona.
Inquadrature primo piano su di lei incorniciata dalla porta di casa alternate a primi piani di lui che parla, ogni tanto il campo si allarga e li mostra insieme a figura intera, voce over che dice/racconta: pensavate che non vi sarebbe mai stato possibile uscire con la più bella della classe, la più gnocca dell’oratorio, miss maglietta bagnata del liceo, una strafiga che la metà basta … perché non avevate ancora l’Alfa Romeo Turbominchia!
e la macchina da presa si sposta all’indietro e allunga/allarga il campo alle spalle di lui per mostrare l’automobile, con lui che a lato fa tintinnare le chiavi.

Ora, anche se magari questa è una versione breve di uno spot più lungo, nel cui seguito magari lei dà uno schiaffo a lui (vi prego, ditemi che è così… è che vedo pochissima tv), il fatto di comunque mandarla in onda così è, oltre che squallido, di una tale ridicolaggine che dovrebbero arrestare l’ideatore per sfruttamento idiota di stereotipo.

Mha, forse invece il tutto è molto più sottile, e l’ironia non manifesta nasce proprio dall’extratesto (come si direbbe in narratologia…).
Oppure è segno evidente che trattasi della citata versione corta di spot più lungo.
Però che schifo.

Vorrei lanciare un bando/invito: scrivetemi le pubblicità più stupide o schife che avete visto, quelle che vi hanno colpito particolarmente per squallore (evitando magari i grandi classici come Mulino Bianco ecc.).
Così magari se raggiungiamo un certo numero di voti per un qualche spot, potrei inviare e-mail di sbeffeggi (o di protesta) all’ideatore…

Advertisements

7 commenti

  1. Schifezza said,

    …facciamo prima a dire quali sono intelligenti…
    Cmq, io detestavo la famiglia delle Panatine, che ballava intorno al tavolo e dove la mamma avrà avuto forse 5 anni più dei figli…
    Mi stanno sulle palle quelle di Casa Modena, anche se con la famiglia Addam’s sono leggermente migliorate.
    Odio tutte quelle dei prodotti per la pulizia, dove sembra che la massima aspirazione di una donna sia cantare l’opera mentre passa lo straccio…
    Insomma, ne salverei veramente poche…!

  2. Panzallaria said,

    ieri ho visto quella di fastweb con Valentino Rossi che fa outing e telefona da una stalla dicendo che è passato dalle stelle alle stalle quest’estate, che tutti lo hanno abbandonato tranne fastweb…

    non so se mi è piaciuta o no. so solo che ho pensato: ” ma brutto bastardo, con i soldi delle tasse che non hai pagato ci telefoni con fastweb e navighi un troiaio????”

    dottorcarlo, mi scusi i francesismi, ma si sa, tra noi esperti di narratologia…;-)

    bellissimo post!

  3. Panzallaria said,

    blog sulla pubblicità, molto ben fatto: http://www.lacasalingadivoghera.it/

  4. dottorcarlo said,

    Grazie mille Panza, per commento e per dritta. Ricevere recensioni positive da te mi riempie di piacere nonché mi inorgoglisce.

    E fosse per me, citerei in giudizio fastweb che ancora fa fare pubblicità a quello stronzo, nonché tutti quelli che mandano in onda o mostrano i suoi spot.
    Accusa? Mha, istigazione a delinquere? circonvenzione di incapaci? (intendendo tutti quelli che ancora lo prendono a esempio, se non addirittura hanno aumentato la loro ammirazione…)

  5. Schifezza said,

    …e la Ryanair…dove la mettiamo??… che ha preso il faccione di Valentino e l’ha fumettizzato facendogli dire che “Torna a casa e paga solo le tasse”…
    …sanza sborsare una lira, perchè, si vocifera, non gli hanno nemmeno chiesto il permesso!!!

  6. la coniglia said,

    quelle che odio più di tutte? Non so se valgano ma sono quelle cretine delle suonerie dei cellulari e company. La peggiore? Tutte quelle con un tipo palesemente gay del tipo ‘sono checca finocchio da prender a schiaffi’. Io non ho nulla contro i gay ma questo è proprio rivoltante. Faceva una pubblicità dove il cel iniziava a ridere e lui rideva(fintissimo) con tutte le persone in fila li intorno…Gli darei volentieri fuoco! Procediamo………?

  7. Souffle said,

    una delle peggiori è quella di alcune caramelle per l’alito (credo) in cui un imbecille a fumetti emette un “Ma vieniiii” dopo che lei lo invita a salire in casa.
    Lo stesso imbecille a fumetti è protagonista di altri spot dove la donna è sempre trattata come oggetto e lui è il maschietto volgare che “non teme di aprire bocca” per dire fesserie suppongo.
    Le pubblicità delle auto sono le peggiori tarate per un target maschile che usa la macchina come estensione del pisello. Curiosamente sono molto pianificate al cinema.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: