Ian Curtis

novembre 26, 2007 at 12:14 pm (Cinema, Love will tear us apart, Musica, segnalazioni)

Fra tutte le schifenze di questo paese, la segnalazione che vi faccio è sicuramente secondaria, ma insomma.

In quasi tutti i Paesi d’Europa, nonché nel resto del mondo, è uscito già a partire da ottobre Control, film sulla vita del leader dei Joy Division, Ian Curtis. Biografia, la sua, quantomeno interessante, e gruppo che costituisce una solida pietra nella storia della musica (cosiddetta leggera).
Il regista Anton Corbijn credo sia un videoclipparo, ma anche buon fotografo, e comunque del film ho sentito parlare piuttosto bene.

Perché da noi no? La sua distribuzione qua in Italia non sembra essere prevista, per motivi a me ignoti e in effetti del tutto oscuri.
Ritengo che questa scelta sia piuttosto inammissibile.
Se siete d’accordo, potreste andare a firmare questa petizione, per chiedere di vederlo nelle nostre sale.

Per vederlo in lingua originale, poi, come sarebbe preferibile, c’è sempre tempo.

7 commenti

  1. hotellunge said,

    Definire “musica leggera” quella dei Joy Division è un pò come definire Christian Rock quella dei C.C.C.P…

    Non sapevo di questa lacuna terribile nella distribuzione e la cosa mi sembra decisamente inquietante. Niente paura però, il film di Boldi è già nelle sale, per chi, come dice il tg2, “non ha voglia di aspettare Natale per divertirsi”..ciao dott.

  2. dottorcarlo said,

    “Definire “musica leggera” quella dei Joy Division è un pò come definire Christian Rock quella dei C.C.C.P”

    Eh, l’ho fatto per quella storia delle macrocategorie o come diavolo definirle per cui si distingue dalla classica. Ma in effetti sempre meglio essere più specifici, o lasciare perdere del tutto.

  3. disordinementale said,

    Ricordo che una volta, in cui volevo vedere un film europeo minore (Le mele di Adamo, molto consigliato) dovetti faticare per trovarlo in programmazione in un cinemino di milano.
    Oh, ma dalle pessime trame americane (cui togli le armi, le auto e le stragi e non rimane più nulla) e dai filmetti nostrani, beh, non si scampa.

  4. Sara said,

    Firmato.
    Penso che di per sè non distribuire un film sia una grande ca..ata.
    Qualunque sia……. ecco magari Boldi lo censurerei…. e forse anche quei simil Moccia………..okkei è vero sono per la censura.

    Buona giornata!

  5. Sara said,

    ma è terribile la mia foto qui accanto!! eliminare gli avaters (si chiamano così?? suona tanto water…) no?? ;))
    fra l’altro non è nemmeno quella che ho nel blog…misteri di internet!!

  6. calaminta said,

    Magari lo programmeranno quest’estate in qualche cinema all’aperto, giusto per non fare concorrenza a Matrimonio alle Bahamas, quello sì che non possiamo proprio perderlo eh… ma non è ora che Boldi ci resti per sempre alle Bahamas?

  7. dottorcarlo said,

    sto cercando di diffondere la notizia e chiedere a chi ne sa, sperando si tratti di una sorta di fake.

    @Sara: avatar… magari smanettando un po’ dentro il tuo spazio blogspot troverai il modo di cambiare.., ma dai, non è così terribile

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: