Lost, seconda stagione

marzo 30, 2008 at 1:28 pm (recensioni, serie)

Trovo che la seconda stagione di Lost sia piuttosto inferiore alla prima.

Si notano alcuni punti deboli, primo tra tutti, ma non il solo, il modo in cui vengono dipinti i personaggi, le loro psicologie e i rapporti fra loro.
Quelli su cui nel post precedente avevo scherzato, ossia gli atteggiamenti sopra le righe, i litigi, la mancanza di comunicazione , nella seconda stagione divengono eccessivi, in una maniera che si configura come del tutto irrealistica: in senso vasto, ossia al di là di varie teoresi sul verisimile o affini.
Alcuni comportamenti, in sostanza, appaiono del tutto spropositati perfino per le problematiche condizioni personali e caratteriali dei personaggi.

Molte volte a mio avviso queste dubbie soluzioni sopperiscono a carenze sceneggiative, configurandosi come forzature, nel senso che le cose possono accadere e l’intreccio andare avanti secondo quanto stabilito dagli scrittori unicamente grazie a tali deboli e artefatte motivazioni narrative.
Se insomma, per fare un esempio, questi due non litigano per una cazzata, uno non può partire per la foresta e scoprire un elemento importante.

Se allora nella prima stagione sembrava di trovarsi in presenza di un grandissimo e magnifico affresco, una sorta di lungo a articolato romanzo fiume (per trovare un parallelo letterario), nella seconda stagione le peculiarità del serial tornano a farsi evidenti, si palesano le caratteristiche da feuilletton (per mantenere la similitudine letteraria).

E lo scarto, per così dire, si rende tanto più evidente quanto maggiore risulta l’attrito fra queste differenti modalità.

Rimane in ogni caso, al di là di reazioni che operano anche a livello di pancia, un serial superiore alla media, e le geniali trovate della trama e l’abilissimo incastrarsi degli elementi (anche metatestuali, anche riguardanti il lavoro sui generi) spingono comunque, in maniera che trovo quasi irresistibile, ad andare avanti.

3 commenti

  1. arancioeblu said,

    Io lo trovo irrazionalmente irresistibile, soprattutto quando mi tramortisco con 3-4 puntate di fila.

  2. daniela_elle said,

    ot: è vero si vinceva un toblerone – http://mondodonna.blogosfere.it/2007/05/donnaeweb-2007-a-casa-con-un-toblerone.html – eh sì credo che quest’anno abbiano fatto tesoro degli errori passati e si siano dati il giusto tono, è stata una manifestazione importante ma soprattutto è stato bello conoscervi, chetelodicoaffare😉 – a presto!

  3. La Meringa said,

    Aspetta di arrivare alla quarta. Non ti muoverai più dalla sedia….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: