Autenticità

dicembre 8, 2008 at 6:42 pm (considerazioni, letture)

Autentico

È la gioia di essere nudi. Essere autentico è un viaggio ed è una sfida, è armonia ed è caos. La verità è sempre ambigua, mentre ciò che è autentico è anche puro, come tutto ciò che è profondo.
(Giancarlo Liviano D’Arcangelo, da Dizionario affettivo della lingua italiana)

Esistono persone così autentiche che il loro pensiero profondo non può fare a meno di vedersi, non riesce in alcun modo a nascondersi.

Sono autentiche anche loro malgrado, in uno sguardo che tradisce un sentimento, in piccole quasi impercettibili sospensioni che fanno trapelare emozioni che loro stessi discorsi vorrebbero eventualmente negare.
Non riescono a essere borghesemente ipocrite neanche se lo vogliono.

A loro appartiene anche una sfrontatezza quasi infantile.

È una fortuna conoscerle, avere a che fare con loro, poterle apprezzare.

Advertisements

12 commenti

  1. hotellunge said,

    Concordo e sottoscrivo. Categoria trasversale, tra l’altro, rarissima e sorprendente.

  2. gap said,

    Caro Doc,
    ti ricordi il nostro primo scambio di opinioni? Parlavamo delle stesse cose su cui hai scritto il commento. Se siamo ancora qui e parli con un “comunista” come me o come Loris o come il Russo, o non comunisti che comunque hanno ancora da dire qualcosa, il tuo commento ha avuto risposta. Se fai un post di questo tenore ti sei già risposto da solo. Se siamo ancora a sbatterci davanti ad una tastiera per criticare Cofferati, Veltroni, Bertinotti e tutta questa marmaglia di pseudosinistra e non parliamo del centrodestra, ancora abbiamo qualcosa da dire e da fare. Per gli ultimi tra gli ultimi, come mi piace dire, ma anche per quelli che incontriamo per strada, nel nostro piccolo che è immensamente grande in questo mondo sempre più egoista e chiuso nel proprio particolare.
    Non ho purtroppo ricette politiche da darti e darmi, ma piuttosto che pensare solo a me preferisco parlare con il barbone, con il matto, con gli ex carcerati e con gli amici e faccio mio il pensiero di Margaret Mead “Mai dubitare che un gruppo seppur piccolo di cittadini attenti e risoluti possa cambiare il mondo”. Siamo un piccolo gruppo, ma voglio sperare che cresceremo.

  3. gap said,

    E per entrare nel merito delle osservazioni che fai, pensi che non abbia/abbiamo mai preso in considerazione l’idea che tanti erano comunisti per convenienza? Si molti lo erano, ma moltissimi erano quelli che credevano in una “resurrezione” dell’uomo, in un futuro migliore da realizzare per tutti.E quegli uomini, allora ragazzi, ancora ci sono e non sono soli, perchè voi sicuramente più giovani, siete qui a diffondere idee, a combattere soprusi ed ingiustizie. Finché anche una sola voce si farà sentire forse potremo dire di non aver fallito fino in fondo.
    Ciò che dici non errato, anche su tuo padre, però potrei dirti di fargli leggere ciò che dice “a.” qualche commento più su. Posso capire la sua delusione, è anche la mia e di molti altri, ma non mi arrendo e vado avanti. Non vuoi chiamarla rivoluzione e preferisci palingenesi?, va bene, ma non la dobbiamo attendere, la dobbiamo costruire tutti insieme, anche tu nel tuo piccolissimo.
    Ciao amico

  4. dottorcarlo said,

    Gap, hai ragione, maledizione, e mi sembrava infatti di avere una sorta di déjà-vu mentre scrivevo là da te :P…
    È che non riesco a rassegnarmi a credere che l’uomo, come invece per lo più dimostra, possa essere così pigro da pensare soltanto alle sue necessità del momento, senza progettare il suo animo e le sue disposizioni per creare qualcosa di buono che duri (escluse ovviamente le persone menefreghiste e le malvagie).

  5. dottorcarlo said,

    (E grazie anche per la tua seconda risposta, che hai mandato proprio quando finivo il mio primo commento quassù 🙂

  6. gio said,

    Di solito chi è autentico soffre l’imbarazzo di una semplicità non accettata dalla nostra società che ci vuole furbi e perfetti venditori di noi stessi.

  7. Panzallaria said,

    sottoscrivo giò. però si può imparare a vivere serenamente se stessi. trasformiamo i difetti in caratteristiche e cerchiamo di guardare a noi nella complessità e non nelle differenze con lo standard. io devo dire che da un po’ lo faccio e ne ho avuto dei guadagni immensi. senza troppe domande, senza darmi risposte (che poi le risposte non ci sono) e con l’umiltà di lasciare da parte il giudizio di merito.
    senza voler aderire a un’etichetta ma con la maschera che più mi assomiglia. perché anche l’autenticità indossa la maschera, solo che è quella più simile a noi.

    secondo me a guardare il mondo senza preconcetti il mondo è più colorato. bel post

  8. Ire said,

    Ciao Dottore, grazie per il consiglio letterario. Buon Natale, arrivederci all’anno prossimo.

  9. gap said,

    Caro Doc,
    condivido fino all’ultima virgola il tuo commento. Ma sai, arriva un momento in cui “devi” fare qualche passo indietro per farne due avanti. Prendi la “nominescion” come un attestato di stima. Io penso che sia una lunga interminabile catena di S. Antonio che porterà tutti i blogger ad essere premiati, è un gioco (?) e prendiamolo per quello che è.
    Rinnovo i Laici auguri di buone feste a te e alla tua famiglia.

  10. My funny Valentine said,

    Questo è un post sul quale sono tornata e tornata. Mi ha ipnotizzato, perché esprime una verità molto profonda, sulla quale mi piace continuare a riflettere e pensare.
    V

  11. dottorcarlo said,

    Giò, penso che tu abbia ragione.

    Francesca, ehm, non credo di avere ben capito cosa abbia voluto dire.
    Secondo me le risposte ci sono, a parte tutto, anche se sono in continuo divenire.
    Per come la ho intesa io, l’autenticità non indossa nulla, è quella cosa che sta sempre e comunque oltre noi stessi, che viene fuori a tratti, inconsapevolmente.

    Valentina, grazie :). Spero che tornerai per metterci a parte delle tue riflessioni.

  12. daniela_elle said,

    sante e condivisibili parole 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: